Nutragenetica

Noi siamo ciò che mangiamo". Il cibo è il fondamento della nostra salute. Una dieta basata sul nostro profilo nutrigenetico è uno dei modi principali per mantenere la salute e prevenire le malattie.
Noi siamo ciò che mangiamo". Il cibo è il fondamento della nostra salute. Una dieta basata sul nostro profilo nutrigenetico è uno dei modi principali per mantenere la salute e prevenire le malattie.

La Nutrigenetica  è una scienza che si è sviluppata fortemente negli ultimi anni, a seguito della scoperta del genoma umano nel 2001 LA Nutrigenetica  permette di  identificare le variazioni genetiche nell’ uomo che causano differenze nella risposta fenotipica alle molecole introdotte con la dieta, con l’obiettivo di valutare i rischi e i benefici per l’individuo e di determinare componenti della dieta. Con la Nutrigenetica è possibile  sviluppare una nutrizione personalizzata alla costituzione genetica dell’individuo, tenendo conto della variabilità dei geni coinvolti nel metabolismo del nutriente e del suo bersaglio.    Tutte le persone sono diverse dal punto di vista genetico e reagiscono in modo diverso al cibo. Ci sono variazioni genetiche, chiamate polimorfismi, che sono responsabili della risposta al cibo tra gli individui, ci sono cibi che hanno un effetto protettivo contro alcune malattie  . Di qui l'importanza di combinare la nutrizione con la genetica. La dieta più sana è quella che si adatta al profilo genetico di ogni  persona. L'obiettivo principale della nutrigenetica è la prevenzione delle malattie attraverso il cibo. Il concetto di medicina personalizzata viene esteso all’area della nutrizione. La variabilità genetica individuale, determinando come i nutrienti vengono assimilati, metabolizzati, e accumulati, è alla base delle peculiarità di ciascuno nel rispondere alle molecole introdotte nell’organismo e agli stili alimentari di vita. Con il programma genetico personalizzato si valuta la potenzialità dei geni che regolano i processi chiave per la salute della cellula, si imposta la propria alimentazione in modo piu’ adeguato “per assicurare il corretto apporto di nutrienti essenziali e il loro bilanciamento, così importante per l’attività dei geni, l’equilibrio ormonale e la longevità. In base ai risultati del test, si possono consigliare gli specifici nutraceutici, che possono interagire con i geni e con le reazioni cellulari ad essi correlate, in modo da favorire lo stato di benessere e rallentare l’invecchiamento. Inoltre, la nutrigenetica ci viene in aiuto a elaborare diete specifiche per la prevenzione e trattamento dell'obesità e delle patologie metaboliche correlate. Studiando particolari geni coinvolti in molti processi metabolici, che se stimolati da specifici alimenti possono esprimere in modo diverso le proteine che sintetizzano e dare un valido aiuto al nutrizionista sulla composizione ottimale della dieta del soggetto.

Influenza del Gene analizzati Geni: 

  1. Sensibilità lattosio: LCT
  2. Sensibilità glutine (morbo celiaco) : DQ2/DQ8
  3. Adattamento allo stress: 5HTT(SLC6A4)
  4. Sensibilità al sale :ACE
  5. Sensibilità all'alcool: ADH1C
  6. Olio di oliva (utilizzo):APOC3
  7. Sensibilità caffeina: CYP1A2*1F, VDR
  8. Azione detossificante ( tipo di cottura) :CYP1A2*
  9. Azione detossificante (utilizzo crucifere ): GSTM1
  10. Infiammazione generale: IL6, TNF
  11. Sensibilità ai grassi saturi: APOC3, LPL
  12. Metabolismo vitamine B: MTHFR
  13. Sensibilità agli zuccheri e carboidrati raffinati:  ACE, PPARG
  14. Stress ossidativo: S0D2
  15. Metabolismo vitamina D:  VDR