Metodo Penta Diet

1° Step L'Alimentazione Aminoacidica

 

Il primo step del protocollo Pentadiet prevede il consumo di proteine ad alta qualità biologica per proteggere la massa magra e indurre l'organismo ad utilizzare come fonte energetica i grassi in eccesso. In pochi giorni è possibile ottenere una notevole perdita di peso e la formazione dei corpi chetonici. Tali corpi tolgono il senso di fame ed hanno un effetto psicotonico (antidepressivi, euforizzanti).

Questo step può durare dai 10 ai 20 giorni; tempo necessario per trattare eccessi ponderali importanti e per chi necessita di perdere peso velocemente.

Durante questa fase è necessaria l'assunzione di verdure (vedi alimenti concessi) al fine di variare l'alimentazione e migliorare il funzionamento intestinale.

Molto importante è anche l'assunzione dei nostri integratori Penta Vit (multivitaminico), Penta Cal (potassio e magnesio) e acidi grassi essenziali onde evitare alcuni deficit alimentari.

 

2° Step L'Alimentazione Proteica

 

Il 2° Step oltre ad essere successivo al 1°, può anche essere utilizzato come primo approccio con quei pazienti non disponibili e/o con quelli che per la loro socialità non possono seguire scrupolosamente l'alimentazione aminoacidica.

La regola del 2° Step è quasi banale: si sostituisce uno dei pasti principali con un piatto di proteine animali invece della Preparazione PROTILIGNE.

In questa fase il dimagrimento è un po' più lento, perché, se la restrizione in glucidi è altrettanto stretta, la razione calorica è un po' superiore.

D'altra parte, poiché la fase 2 è più conviviale, potrà essere seguita più a lungo.

Anche in questo secondo passo le verdure sono limitate nella loro qualità (vedi alimenti concessi) è pertanto assolutamente indispensabile complementare l'alimentazione giornaliera con l'apporto di Penta Cal necessario per il corretto funzionamento delle strutture muscolari, così come è bene salare abbondantemente per prevenire eventuali cali pressori.

 

3° Step L'Alimentazione con i Carboidrati

 

In questo step si procede ad una progressiva reintroduzione dei carboidrati nello schema alimentare aumentando ulteriormente la convivialità dei pasti. In concreto si tratta di un Passo ipocalorico, relativamente iperproteico come qualsiasi altro programma di "alimentazione bilanciata".

Il 3° step segue ovviamente il 2° nel normale percorso verso una corretta alimentazione, ma può essere percorso in qualsiasi momento quando il paziente desidera reintrodurre i carboidrati (nelle quantità e qualità indicate dal medico) nella sua razione giornaliera. Per esempio in occasione di festività, ricorrenze, vacanze…

Questo step può anche essere l'inizio del percorso per quei pazienti che non hanno molta massa grassa da eliminare o che non intendono sottoporsi alla rigidità del 1° e 2° step.

In questo terzo passo, poiché si inizia a mangiare frutta, e le verdure sono più libere nella loro qualità, non è più indispensabile complementare l'alimentazione giornaliera con l'apporto di Penta Cal, ma lo si utilizza se necessario. Inoltre sempre bene salare i cibi per prevenire eventuali cali pressori.

Non esiste un limite temporale per questo step, certo che più lungo è, meglio è!

Tanto più intensa e rapida è stata la perdita di massa grassa nelle fasi precedenti, tanto più questa dovrebbe essere prolungata.

La progressività della reintroduzione dei glucidi facilita la stabilizzazione della perdita di peso e apre le porte verso una nutrizione più controllata, quindi più salutare.

Il paziente verrà orientato verso nuove abitudini alimentari sia quantitative che qualitative: una colazione equilibrata, una merenda povera nell'apporto di zuccheri, infine un pranzo ed una cena leggeri tali da non riprendere peso incontrollato.

 

4° Step L'Alimentazione Completa

 

Una volta perduto efficacemente il proprio sovrappeso grazie alle precedenti fasi, il 4° step permette di non riacquistare la massa grassa e di avvicinarsi ulteriormente a quell'alimentazione equilibrata necessaria per prevenire le malattie metaboliche legate all'obesità.

Il 4° Step è fondamentale per la comprensione e la valutazione definitiva da parte del medico delle effettive modificazioni cliniche e comportamentali realizzate dal suo paziente. Tutti questi elementi sono indispensabili per programmare un piano alimentare tale da essere facilmente gestibile nella vita di tutti i giorni.

Le quantità degli alimenti saranno scelte dal medico e progressivamente aggiornate in funzione del fabbisogno dimostrato.

Il 4° Step comprende, oltre all'aspetto strettamente nutrizionale, altri fattori essenziali:

  • Farsi controllare periodicamente dal medico: è un fattore essenziale perché il mantenimento del peso abbia successo nel tempo; dovrà essere sistematicamente proposto al paziente. 
  • Gestire le trasgressioni: oltre ad essere inevitabili, sono anche un momento piacevole perché "trasgredire è bello", ma se la trasgressione diventa un 'abitudine si finisce per privarsi di un piacere. Fanno parte del nostro modo di vivere e devono essere sdrammatizzate e non colpevolizzate.

Quando necessario, riprendere qualche giorno di 2° e anche 1° Passo per compensare gli eccessi fatti.

 

5° Step L'Alimentazione Bilanciata Definitiva

 

È il punto di arrivo del Programma Pentadiet.

Saremmo dell'idea di lasciare la determinazione di questo passo alla scienza del medico con tutte le informazioni necessarie acquisite durante il percorso con il suo paziente in modo da giungere ad uno schema alimentare bilanciato e corretto in funzione sia dei parametri biologici evidenziati durante il percorso che in ottemperanza alle esigenze del paziente. In questa fase un programma di attività motoria è indispensabile per il mantenimento dell'efficienza fisica.