Il caffè verde fa dimagrire?

 

Il caffè è sicuramente una delle bevande calde più apprezzate e consumate nel mondo. Esistono numerosissime varietà diverse di caffè, ma ultimamente si sta dibattendo sui benefici di una particolare tipologia, il caffè verde.

Il beneficio che interessa noi è quello riguardante la perdita di peso che il caffè verde comporterebbe. Bevendo caffè verde è possibile dimagrire?

Prima di rispondere a questa domanda analizziamo nello specifico il caffè verde.

 

Caffè verde crudo e obesità

Il caffè verde possiede delle molecole naturali dotate di azione lipolitica sugli adipociti bianchi ipertrofici del tessuto adiposo. Cioè favoriscono la liberazione di acidi grassi dagli adipociti, che riducono così il loro volume e peso. Questi acidi grassi liberi  immessi nel sangue devono essere ossidati nel metabolismo cellulare. Se questi acidi grassi liberi  non vengono però ossidati, utilizzati dalle cellule essi vengono trasformati di nuovo in trigliceridi nel fegato e veicolati con lipoproteine dal fegato di nuovo agli adipociti.
Quindi queste molecole del caffè verde agiscono facendo uscire acidi grassi dagli adipociti, assicurando una azione lipolitica (riduzione volume adipociti), ma se la persona non riduce il suo apporto energetico giornaliero, non esercita attività motoria aerobica, il fegato interviene e “riempie “ di nuovo gli adipociti, annullando gli effetti salutari del caffè verde. Quindi il caffè è un co-adiuvante nel dimagrimento, ma non può da solo risolvere l’eccesso di peso corporeo.


 

Un fito-complesso nutraceutico

 

 

Il caffè verde crudo è un fitocomplesso dotato di effetti benefici per la salute ed è una bevanda promossa in una sana alimentazione. Il caffè è una bevanda acida. Il caffè cotto tostato ha un pH attorno 3- 3,5. Il caffè verde crudo ha un pH attorno a 5, meno acido del cotto.
Il ruolo nutrizionale del caffè verde crudo non è limitato agli effetti della caffeina.

Ha un valore nutrizionale globale nettamente superiore al valore dei suoi singoli componenti.
L’acido clorogenico è maggiormente contenuto nel caffè verde crudo rispetto al caffè cotto torrefatto, che non lo contiene più!
L’acido clorogenico può essere trasformato nell’intestino in acido caffeico, utile per le sue azioni salutari anti infiammatorie. Il caffè verde contiene inoltre acido ferulico, acido tannico, acido quinico, interessanti dosi di polifenoli, minerali, vitamine del complesso vitamina B.